lunedì 30 dicembre 2013

La fine di qualcosa senza nome.

Senza nome perchè in verità non è mai esistita. Non riesco a capire come mi sento, non pensavo neanche che con il mio passato sentissi ancora qualcosa, eppure qualcosa si sente e quasi ne sono contenta. Trovare sempre un risvolto positivo nelle cose che ci accadono, e il mio è la scoperta che provo ancora. E no, non voglio diventare come chi non avverte più nulla. Mai.

domenica 20 ottobre 2013

Sara Rattaro - Un uso qualunque di te

Trama:
Viola, madre e moglie distratta, riceve una telefonata, è il marito che le dice di correre subito in ospedale. Viola però non è nel suo letto...

Era da tempo che mi dicevo di volerlo leggere ma l argomento mi pesava sul cuore, in un momento come il mio dove la nascita di mia figlia ha decentrato tutta la mia vita....poi peró ho deciso di acquistarlo.
Il romanzo si lascia leggere velocemente, 202 pagine che scorrono senza problemi e personalmente mi aspettavo quello che è accaduto alla fine del romanzo, diciamo che non è stata una grande sorpresa...
Non mi ha deluso, anzi, eppure non mi é piaciuta una cosa - SPOILER - Viola tradiva il marito, bene, una personalitá descritta come egoista, che non ricorda quasi di avere marito e figlia quando si avvicinava ad una preda....bene, ma non mi é piaciuto il fatto che anche in una situazione del genere mi sono ritrovata a leggere che quel comportamento era dovuto a un qualche dolore del passato, una giustificazione quindi....
Perché il tradimento non viene mai visto come un atto puramente egoistico?!
Deve sempre esserci un perché dietro?!
Forse si....altrimenti avremmo giudicato Viola, no?!
Personalmente mi sarebbe piaciuta di piú.

Comunque è un bel libro davvero.
Consigliato.

mercoledì 16 ottobre 2013

E torno a scrivere...

Torno a scrivere con maggiori difficoltà di tempo
e dopo un tempo infinito che è stata la mia gravidanza.

Libri da leggere aumentano a vista d occhio ma non riesco a star dietro a tutto.

Però ho voglia di scrivere di nuovo per me soprattutto perchè un blog è assolutamente un atto egoistico dal mio punto di vista, e ritagliarmi un pezzettino per me in questa vita che è diventata estremamente caotica.

giovedì 20 giugno 2013

Nella vita....

...la risposta è sempre distante, possibilmente milioni di chilometri.
Io l ho lasciata andare, e spero che la mia piccola trovi la sua, anche se lontana.

mercoledì 8 maggio 2013

A. Baricco - Una certa idea di mondo

In pratica sono piccole recensioni di libri che Baricco ha trovato interessanti. E' ancora da terminare ma volevo riportarmi un pezzo che mi è piaciuto moltissimo, anzi dovrei dire, Baricco come al solito anche per una semplice recensione ha quel modo di scrivere che a me piace sempre tanto.

"L altra cosa è che American Dust fa molto ridere, ma veramente molto e in un modo che solo chi legge libri conosce: ridi dentro. Da fuori credo che non si veda proprio niente. Ma da dentro ridi moltissimo. Se ci pensate è una coa che esiste solo nella lettura. Voglio dire, quando si è in mezzo alla gente è il contrario: ridi fuori anche quando non è proprio che ti stai divertendo, lo fai per gentilezza, o anche solo per rispettare un codice. Non è che vai a una cena e poi passi il tempo a ridere dentro. Ma quando leggi lo fai, se chi scrive è bravo. Deve essere abbastanza spiritoso per farti ridere dentro ma poi sapersi fermare un attimo prima di farti sbottare a ridere fuori. E' una tecnica."

martedì 2 aprile 2013

Uno splendido disastro - Jamie McGuire

Trama:
Abby Abernathy sembra la classica ragazza perbene, timida e studiosa. Ma in realtà Abby è una ragazza in fuga. In fuga dal suo passato, dalla sua famiglia, da un padre in cui ha smesso di credere. E ora che è arrivata alla Eastern University insieme alla sua migliore amica per il primo anno di università ha tutta l'intenzione di dimenticare la sua vecchia vita e ricominciare da capo. Travis Maddox di notte guida troppo veloce sulla sua moto, ha una ragazza diversa per ogni festa e attacca briga con molta facilità. C'è una definizione per quelli come lui: Travis è il ragazzo sbagliato per eccellenza. Abby lo capisce subito appena i suoi occhi incontrano quelli castani di lui e sente uno strano nodo allo stomaco: Travis rappresenta tutto ciò da cui ha solennemente giurato di stare lontana. Eppure....

Devo dire che inizialmente ero abbastanza soddisfatta della scelta del libro.
Il fatto che nonostante fosse una di quelle storielle d amore molto famose in questo periodo, e che io chiamo alla Twilight, riusciva comunque a discostarsene e quindi mi sembrava, inizialmente, molto positivo!
Niente di paranormale, mi piaceva l idea che lei scappasse da qualcosa....ma poi più si andava avanti e più...
Il suo fuggire da qualcosa mi è sembrato totalmente buttato lì per inziare una storia che, a dire il vero, non è mai iniziata e poi oltretutto la motivazione mi è sembrata stupidissima e sviluppata malissimo anzi affatto sviluppata!
Ma la cosa peggiore per me, è stato l atteggiamento descritto del presunto innamorato nei confronti della protagonista...

Mi chiedo se per spiegare l amore c è bisogno di dipingerlo come STALKING!?
O peggio ancora, le giovani ragazze credono che sia quello l amore?!
Queste morbosità non mi piacciono e le trovo anche molto stupide se descritte su di un libro, che vanno oltretutto a delineare un personaggio che dovrebbe essere il protagonista e quindi dovrebbe essere rappresentato positiviamente.
Insomma che dire di questo libro è davvero un disastro, senza SPLENDIDO!!!!

giovedì 7 marzo 2013

4 mesi...verso il termine.

Stanno finendo anche i 4 mesi ed è vero quando dicono che la gravidanza vola...ma sinceramente ne sono felicissima!
Siamo troppo curiosi a casa di conoscerlo e quindi speriamo che questo tempo volerà!!!
Tra controlli, prelievi e prescrizioni mediche ho iniziato anche a sentirmi meglio dopo gli sconvolgimenti dei primi mesi...e sembra un miracolo!!!
Ora ci prepariamo ai fastidi del sonno, e ai dolori di schiena...aspettandoti!

mercoledì 20 febbraio 2013

Shadowhunters - Città di vetro - Cassandra Clare

Trama:
Clary convinta di essere una ragazza come mille altre, è una Shadowhunter, una Cacciatrice di demoni, ma ha l'eccezionale potere di creare rune magiche. Per salvare la vita di sua madre, ridotta in fin di vita dalla magia nera di suo padre Valentine, Clary si trova costretta ad attraversare il portale magico che la porterà nella Città di Vetro, luogo d'origine ancestrale degli Shadowhunters, in cui entrare senza permesso è proibito.
Jace, suo fratello, non la vuole laggiù...
Simon, il suo migliore amico, è stato arrestato dal Conclave...

Con Valentine che chiama a raccolta tutti i suoi poteri per distruggerli, l'unica possibilità de Shadowhunters è stringere un patto con i nemici di sempre....

Di questo libro ho amato i vari colpi di scena che portano alla soluzione di vari misteri, aperti nei precedenti libri, ed in particolare ho amato la parte in cui Jace e Clary si recano presso la vecchia residenza di Valentine dove un tempo potevano essere una famiglia felice, senza fare troppo spoiler mi ha dato una bella sensazione di mistero e passato.
Noiosa invece la prima battaglia ad Alicante con i demoni, ma è più una cosa mia l ho trovata a tratti confusionaria e mi annoiava leggerla, ma in pratica questo libro non mi è dispiaciuto, riesce a mantenere le promesse dei primi due, infatti ci troviamo davanti il terzo della saga, e lascia la strada aperta per il prossimo libro che presto inizierò a leggere.

Mmm sì forse penso che la saga poteva concludersi qui, non sono davvero troppi 5 libri per una storia???
Ma è anche rinomata la mia avversione per questo CONTINUA che da una parte mi sembra semplicemente un modo per assicurarsi un tot di vendite e questa cosa mi irrita non poco.
Succede anche con i film ormai i sequel sono diventati quasi un passo obbligatorio. CHE NOIA!

Buona lettura.


lunedì 11 febbraio 2013

Shadowhunters - Città di Cenere - Cassandra Clare


Trama:
Clary Fray vorrebbe soltanto che qualcuno le restituisse la sua vecchia, normalissima, vita. Ma non c'è niente di normale nella sua vita se può vedere licantropi, vampiri e altri Nascosti, se sua madre è in un coma magicamente indotto e lei scopre di essere uno Shadowhunter, un cacciatore di demoni. 
Ma è il mondo dei Cacciatori che non è disposto a lasciar andare lei, soprattutto Jace, il suo affascinante, permaloso fratello appena ritrovato. Per Clary l'unico modo di salvare la madre è inseguire Valentine...
A complicare le cose a New York si moltiplicano gli omicidi dei figli dei Nascosti. E la città diventa sempre più pericolosa, anche per uno Shadowhunter come Clary. 

Secondo capitolo della saga, non offre molte sorprese, i personaggi li conosciamo già, in un certo senso viste le premesse del primo libro ci aspettiamo quello che accadrà in questo libro, a parte una piccola sorpresa che riguarda Simon, il mondano amico di Clary, ma in un certo senso andiamo avanti con la storia.
 Nonostante non offra sorprese comunque si lascia leggere molto piacevolmente infatti credo di averlo finito in circa una settimana, senza alcuna fatica, non amo le descrizioni delle lotte perchè secondo me sono leggermente confusionarie, sembra sempre che mi perdo e quindi devo magari tornare qualche rigo indietro per capire cosa e successo a chi.....

Di fatto credo che sia uno di quei libri, in saghe del genere, che spiana la strada al resto della storia, e di libri ce ne sono ancora davanti a me....mi pare sono 5 in totale, e vorrei provare a leggere tutto in questo periodo.

Vedremo.


Buona lettura.




domenica 10 febbraio 2013

La saga di Terramare - Ursula K. Le Guin

Con un enorme carenza da cartaceo oggi in libreria, senza informazione alcuna su quale libro volevo comprare, pensavo un unica cosa....
Mi serve del cartaceo!!!!
Detto fatto, dopo un attento giro il mio occhio si è soffermato su questo immenso libro fantasy di 1489 pagine e mi sono detta che per un bel pezzo la voglia di leggere cartaceo poteva essere soddisfatta con un libro così voluminoso.
Spero anche sia bello, perchè ovvvvvvviamente non ho idea di cosa ho comprato - come al solito!!! - ma d altronde è così bella la sorpresa!!!!!





La settima onda - Daniel Glattauer





Trama:
Emmi e Leo: per chi ancora non li conosce, sono i protagonisti di un amore virtuale appassionante, che ha vissuto ogni sorta di emozione, a parte quella dell'incontro vero. Sì, perché dopo quasi due anni, Leo ha deciso di tagliare definitivamente i ponti con Emmi e partire per Boston, per ricominciare una nuova vita. Emmi non si dà però per vinta, e riesce nell'impresa di riallacciare i rapporti con Leo...

Purtroppo con i libri c è la moda di farli proseguire e quindi dopo Le ho mai raccontanto del vento del nord 
ecco il sequel ma per fortuna CONCLUSO.
Come al solito si legge in un sorso.
Emmi e Leo sono sempre gli stessi e la storia è amabile, con lo stile rodato del primo libro.
Io avrei preferito un finale diverso, questo mi ha dato l idea di essere quello che accontentasse più lettori....diciamo il più ampiamente accettato.
Ho troppo amato la fine de "Le ho mai raccontato del vento del nord" per amare allo stesso modo questo seguito, ma nonostante questo l ho trovato bello da leggere con tutte le sue sfaccettature e tutti i ..sentimenti traboccanti dagli armadi...

Buona lettura.

venerdì 8 febbraio 2013

Shadowhunters - Città di Ossa - Cassandra Clare

 
Trama:
La sera in cui la quindicenne Clary e il suo migliore amico Simon decidono di andare al Pandemonium, il locale più trasgressivo di New York, sanno che passeranno una nottata particolare ma certo non fino a questo punto. I due assistono a un efferato assassinio a opera di un gruppo di ragazzi completamente tatuati e armati fino ai denti. Quella sera Clary, senza saperlo, ha visto per la prima volta gli Shadowhunters, guerrieri, invisibili ai più, che combattono per liberare la Terra dai demoni. In meno di ventiquattro ore da quell'incontro la sua vita cambia radicalmente. Sua madre scompare nel nulla, lei viene attaccata da un demone e il suo destino sembra fatalmente intrecciato a quello dei giovani guerrieri. Per Clary inizia un'affannosa ricerca, un'avventura dalle tinte dark che la costringerà a mettere in discussione la sua grande amicizia con Simon, ma che le farà conoscere l'amore. 

Ho letto questo libro più di un anno fa, poi un pò stanca dell ultraterreno, dei demoni e quant altro ho lasciato la serie monca - mi pare che non erano neanche usciti tutti i libri che ci sono ora (oggi sono 5 volumi e siccome non m informo non so se sono finiti o altro...lo saprò solo continuando a leggere!).
Ma lasciando la saga sapevo che prima o poi l avrei ripresa perchè la storia mi era piaciuta, mi era sembrata avvincente e con tanti colpi di scena che mi hanno saputo tenere attaccata alle sue pagine, soprattutto mi era piaciuto come la Clare gestiva la storia con descrizioni sì, ma non prolisse e noiose, non ho saltato tratti di storia come mi capita di fare quando mi annoio e voglio finire subito, ma ho letto ogni parola!!!
Ora ho ripreso questa saga tra le mani e sto leggendo il secondo libro che sembra non deludermi proprio come il primo "episodio".

NOTA ci tengo:
Ovviamente non stiamo parlando di grande letteratura, come tutti i libri di genere "fantasy", da più o meno dopo Twilight, la lei di turno è descritta in un certo modo (insicura, goffa, bella che non sa di essere bella) lui è il solito Edward della Meyer (bellissimo, scontroso, che incontra la lei di turno e diventa un marshmallow, ma di quelli belli e profumati, non una sottomarca!).
Obiettivamente alcuni libri di questo genere, li odio, molti sono sicura di non continuare a leggerli, alcuni come per esempio La Chimera Di Praga mi hanno piacevolmente sorpreso perchè ho avvertito la storia del tutto nuova nonostante ci fossero angeli e demoni e altre entità.
Questo è uno di quelli che ti fa dire...ok voglio conoscere il continuo, come mi è accaduto per le Gemme della Gier, perchè sono scritti abbastanza bene e riescono a coinvolgerti senza annoiarti troppo e anche se in un certo senso i personaggi ti sembrano già conosciuti le avventure sono totalmente diverse.

Quindi.....buona lettura!


Apprendo ora di un film in uscita (29\02\2013)
Eccolo qui

mercoledì 6 febbraio 2013

Le magie della gravidanza

Non ho più la voce a causa del vomito costante.
Non ricordo cosa vuol dire stare bene, la nausea è così costante che sogno di avere la nausea mi sveglio e.....devo vomitare.
Il mal di testa stasera insieme alla febbre non ci voleva.
Non sopporto l odore del cibo ma ho fame.
Non ce la faccio più a mangiare crackers.
ETC.
Ora la vera magia è che si parli di questo periodo come stato di grazia.

giovedì 31 gennaio 2013

Chi è Mara Dyer - Michelle Hodkin

Trama:
Era solo un gioco. Eppure sei mesi dopo, Mara si risveglia dal coma in una stanza di ospedale. E le sue amiche sono morte. Cos'è successo quella notte al manicomio abbandonato? Perché Mara è l'unica sopravvissuta? Orribili allucinazioni iniziano a perseguitarla e un dubbio si insinua nella sua mente... L' incontro con il turbolento, bellissimo Noah potrebbe essere la sua salvezza o la sua definitiva condanna. Perché anche Noah ha un segreto, legato al grande mistero che la tormenta: chi è Mara Dyer? 

La cosa divertente di quando metto nero su bianco, parlando di un libro che ho letto, è che mi diverte il fatto che è la prima volta che leggo la trama, perchè come al solito acquisto il libro guardando altro, prima di tutto la copertina e questa è una bella copertina non possiamo proprio dire il contrario, e poi il titolo, e anche questo misto alla copertina l ho trovato molto intrigante.
Per quanto riguarda il libro in questione però, come al solito mi aspettavo molto di più
.

 All inizio e per buona parte del libro ero lì ad interrogarmi veramente su cosa accadeva a Mara, la protagonista, e ad ipotizzare mille cose - e secondo me una delle mie ipotesi era proprio bella TZE! -, nonostante ci fossero scene che riportassero al famoso Twilight - plateale la scena dei ragazzi protagonisti che per la prima volta si presentano a scuola insieme come una coppia.....PLATEALE!!!! - e appunto nonostante queste plateali similitudini andavo avanti, ero curiosa, ma poi il fatto, la spiegazione "del mistero", è stato così banale che si è sgonfiato tutto l interesse.
Sono andata avanti a leggerlo perchè mancava veramente poco.....e il colpo finale mi è stato inferto all ultima pagina quando è evidentissimo che...
CONTINUA.
Bah ormai i libri vengono fatti tutti cn lo stesso modello, cambiano i nomi cambia un pò la situazione, ma ci sono i due ragazzi speciali, ultrafighi e tormentati, che s incontrano e creano un rapporto che va oltre ogni limite, che SOPRATTUTTO non fanno mai sesso perchè "posso aspettarti", e che non riescono a concludere le loro vicende in un unico libro....ce ne vogliono altri, soprattutto 3.
Che noia!!!!

Buona lettura.

lunedì 21 gennaio 2013

L' ospite - Stephenie Meyer

TRAMA:
Nel futuro la specie umana sta scomparendo. Un'altra razza, aliena, potente e intelligentissima, ha preso il sopravvento, e i pochi umani rimasti vivono raccolti in piccole comunità di fuggiaschi. Tra loro c'è Jared, l'uomo che la giovane Melanie, da poco caduta nelle mani degli "invasori", ama e non riesce a dimenticare. Neppure adesso che il suo corpo dovrebbe essere niente più di un guscio vuoto, un semplice involucro per l'anima aliena che le è stata assegnata. Perché l'identità di Melanie, i suoi ricordi, le sue emozioni e sensazioni, il desiderio di rincontrare Jared, sono ancora troppo vivi e brucianti per essere cancellati. Così l'aliena Viandante si ritrova, del tutto inaspettatamente, invasa dal più umano e sconvolgente dei sentimenti: l'amore. E, spinta da questa forza nuova e irresistibile, accetta, contro ogni regola e ogni istinto della sua specie, di mettersi in cerca di Jared. Per rimanere coinvolta, insieme a Melanie, nel triangolo amoroso più impossibile e paradossale, quello fatto di tre anime e due soli corpi.


Finalmente l ho terminato.

Inizierei dicendo che il libro l ho acquistato perchè costava 6 euro ed era una giornata di shopping librario pazzesca!!!! Sinceramente quando sono tornata a casa e i fumi dello shopping erano passati, mi sono chiesta
"Ma perchè l ho comprato!?"
.
Dopo molto tempo che prendeva polvere sulla libreria ho deciso di iniziarlo doveva essere fine novembre e devo dire che per la prima parte della sua lettura, le prime 250\280 pagine (la versione che ho io è di 587 pagine) non riuscivo a digerirlo.
Descrizioni pedanti dei luoghi, dei sentimenti....mi perdevo e dopo un pò annoiandomi lasciavo.
Ad un certo punto però ha iniziato ad essere interessante o almeno più veloce da leggere - confesso le parte descrittive le leggevo di volata giusto per capire di chi si parlava e di arrivare a capire subito la sensazione per poi passare avanti.
E alla fine anche se pensavo di abbandonarlo - perchè ultimamente ho lasciato molti libri che mi annoiavano, in sospeso - sono riuscita a portarlo a termine.
Ho letto che ci sarà anche un film, ecco forse la versione cinematografica sarà più avvincente.....forse.
Storia carina ma troppo lento e ripetitivo, sono contenta di averlo finito, anche se è stato faticoso ;)

Buona lettura.

domenica 6 gennaio 2013

E poi tutto cambia.

La gravidanza viene sempre descritta come quel momento di gioia e felicitá di una coppia, come il momento in cui una donna é all apice della gioia....eppure le verità non le racconta nessuno, o molto pochi - in tempi non sospetti per esempio, ho letto di blog spassosissimi sulle "gioie della gravidanza".
Io francamente mi sento molto preoccupata, nauseata, facilmente irritabile, assonnata e perennemente stanca.
Gioie della gravidanza!?
Già solo il non sapere cosa succede nella tua pancia, e a poco servono gli espertissimi siti che ti spiegano tutti nei minimi particolari, nella testa c è solo un elemento che azzittisce tutto il resto....
L imprevisto che manda tutto all aria!
E quindi vorrei la pancia trasparente per controllare cosa succede.....
Ma se succede qualcosa!?
Cosa fai???????

E allora è come quando non arrivavano,
se va bene, va bene,
se non va bene non c è niente che tu possa fare!

La vera nota dolente è che la gravidanza vuole che tu diventi un rifiuto tossico, ogni cosa che usavi per la tua bellezza è terribilmente bandito e vieni ammonita da tutte le mamme copertina sulle tue decisioni più o meno discutibili.
Personalmente non voglio sentirmi un rifiuto, bastano da soli tutti i piccoli malesseri che sento ogni giorno, userò qualcosa di più naturale, dribblerò qualche procedura di bellezza cn rimedi antichi, aspetterò il terzo mese per farmi il colore, ma a me come quella che sono stata per metá della mia vita non rinuncio, almeno non totalmente.

L ho visto ieri sera, nel tentativo di leggere, dopo una pagina dormivo, ma almeno ne ho letta una pagina eheheheheh.

giovedì 3 gennaio 2013

Emozioni.


Un nuovo anno...

Inizia un nuovo anno....Speriamo sia più radioso, più sereno e con tante novità.
Per ora una cosa é certa....LA DIETA.

Il trafiletto sopra lo scrivevo qualche giorno fa, il 31 a sera per essere esatti.
Oggi è cambiato tutto perchè quello che non doveva essere possibile, è.

E dal mio posticino vedo la lunghissima strada in salita.
Speriamo difarcela.